Stiamo caricando

Solo

Il nuovo one man show

Teatro Storchi

Reale e surreale, verità e finzione, magia e realtà: tutto è possibile insieme ad Arturo Brachetti, il grande maestro internazionale di quick change, nel Guiness dei primati come il più prolifico e veloce trasformista al mondo.
Dopo quattro trionfali stagioni in Europa (350 repliche con innumerevoli sold out) “il ciuffo più famoso d’Italia” ritorna sui nostri palcoscenici con un varietà funambolico in cui immergersi lasciando a casa la razionalità.

Di questo spettacolo protagonista è il trasformismo, l’arte che lo ha reso celebre e qui incanta con oltre 60 personaggi. Ma in Solo Brachetti propone anche un viaggio attraverso la sua storia artistica, nel rapporto con le altre affascinanti discipline in cui eccelle: grandi classici come le ombre cinesi, il mimo e la chapeaugraphie, e sorprendenti novità come la poetica sand painting e il magnetico raggio laser.

Passando dai personaggi dei telefilm celebri a Magritte, dalle grandi icone della musica pop alle favole, fino alla lotta con i raggi laser in stile Matrix, Brachetti crea uno spettacolo pensato per tutti, a partire dalle famiglie.

Un ritorno alle origini per l’artista, che apre le porte della sua “casa” interiore, fatta di ricordi e di immaginazione: ognuna delle stanze racconta un aspetto diverso del suo essere e gli oggetti della vita quotidiana prendono vita, conducendo il pubblico in mondi straordinari dove il solo limite è la fantasia.

Durata: 1 ora e 30 minuti 

Note

Gli abbonati Prosa 12 e invito a teatro
che rinnovano o sottoscrivono l’abbonamento nel mese di giugno potranno acquistare
il biglietto ad un prezzo a loro riservato:
platea, balconata e posto in palco: € 25,00 anziché € 32,00
I e II galleria: € 20,00 anziché € 25,00

 

Consigli dalla Biblioteca Delfini: 

  • Arturo Brachetti, Tanto per cambiare, Baldini&Castoldi 2015
  • Arturo Brachetti, Uno, Arturo, centomila, Rizzoli 2007

 

Dati artistici

di e con Arturo Brachetti
l’ombra Kevin Michael Moore
musiche originali Fabio Valdemarin
produzione Arte Brachetti srl

costumi Zaira de Vincentiis
scenografia
Rinaldo Rinaldi
light designer
Valerio Tiberi
video artist e visual design
Riccardo Antonino, Robin Studio srls
in collaborazione con
gli studenti di Ingegneria del Cinema e dei Mezzi di Comunicazione – Politecnico di Torino
motion designer
Stefano Polli
coreografie
Jennifer Caodaglio
musical editing
Marco ‘Cipo’ Calliari
assistente alla regia
Luca Bono

foto di Paolo Ranzani

 

Video

Se ti piace Solo ti suggeriamo anche:

Per il tuo bene
Teatro delle Passioni

Per il tuo bene

Storia di un’amicizia / Maratona
Storia di un’amicizia / Seconda parte
Afghanistan: enduring freedom
Teatro delle Passioni

Afghanistan: enduring freedom

Turandot
Teatro Storchi

Turandot