fbpx
Stiamo caricando

Mi chiamo Andrea, faccio fumetti

Teatro delle Passioni

A proposito di questo spettacolo

In un monologo disegnato, Andrea Santonastaso racconta, attraverso le parole scritte da Christian Poli, l’arte del più grande disegnatore di fumetti che il nostro paese abbia avuto: Andrea Pazienza. Mentre disegna, l’attore dichiara un senso di impotenza e inferiorità di fronte al talento immenso di questo istrione dei pennelli, ma anche di rabbia per lo spreco quasi cosciente di tanta arte in nome della follia.
Andrea Santonastaso ha studiato con i più grandi fumettisti fra cui Igort, Iori, Cavazzano, per poi dedicarsi al teatro dal 1993. Christian Poli scrive per il cinema, per la pubblicità, per la fiction e collabora con la Bottega di Narrazione Finzioni fondata da Carlo Lucarelli. Lo spettacolo è prodotto dalla Compagnia Teatro dell’Argine che fin da subito ha sposato il progetto di Andrea Santonastaso: nell’intreccio di storia sociale e biografica che lo spettacolo sottolinea, la compagnia ha ritrovato le ragioni della sua poetica e di un percorso artistico spesso volto allo scandaglio di figure e temi di un passato recente in grado di parlare alla sensibilità contemporanea.

Note

Consigli di lettura dalla Biblioteca Delfini:

  • Stefano Cristante, Andrea Pazienza e l’arte del fuggiasco: la sovversione della letteratura grafica di un genio del Novecento, Mimesis 2017
  • Franco Giubilei, Vita da Paz: storia e storie di Andrea Pazienza, Black Velvet 2011

Dati artistici

di Christian Poli
regia Nicola Bonazzi
con Andrea Santonastaso
produzione Compagnia del Teatro dell’Argine

foto di Riccardo Farina 

Se ti piace Mi chiamo Andrea, faccio fumetti ti suggeriamo anche:

dal 19/03/2020
al 22/03/2020
Teatro Storchi
Un testo dallo spirito fortemente contemporaneo, che parla di ricerca della verità, di consenso popolare e informazione giornalistica.
Acquista
a partire da € 13,50

Gli sposi

Romanian tragedy
dal 01/02/2020
al 02/02/2020
Teatro delle Passioni
Elvira Frosini e Daniele Timpano vestono i panni di una particolare coppia di sposi: Nicolae Ceausescu ed Elena Petrescu.
Acquista
a partire da € 11,50
05/12/2019
Teatro Storchi
In un mondo distopico, sono banditi tutti gli specchi: più che l’autocelebrazione, a essere distrutta è l’idea stessa di identità
Acquista
a partire da € 12,50

Quando la vita ti viene a trovare

Dialogo tra Lucrezio e Seneca
24/03/2020
Teatro delle Passioni
L’incontro tra Lucrezio e Seneca: è meglio la politica o l’antipolitica? Le leggi universali o personali? Un dialogo attualissimo

Macbeth

Le cose nascoste
dal 02/04/2020
al 05/04/2020
Teatro Storchi
Continua l’indagine di Carmelo Rifici sugli archetipi dell’inconscio collettivo: un nuovo spazio di incontro tra attori e spettatori.
Acquista
a partire da € 13,50