fbpx
Stiamo caricando

ANNULLATO - Best Regards

Teatro delle Passioni

A proposito di questo spettacolo

Si avvisa il gentile pubblico che, a causa di un infortunio occorso a Marco D’Agostin durante le prove dello spettacolo BEST REGARDS, lo spettacolo, in programma il 29 febbraio e 1 marzo al Teatro delle Passioni di Modena, è stato annullato.

Scusandoci per il disagio, chiediamo a quanti già in possesso di biglietto, la cortesia di recarsi in una delle nostre biglietterie per effettuare un cambio spettacolo o richiedere il rimborso.


 

 

(Caro N,
eri troppo. Troppo
divertente. Non solamente divertente
ma, lo sai: divertente in modo sciocco,
divertente di spirito, divertente in modo pungente,
divertente in modo tagliente, ferocemente
divertente, divertente in modo sconfortato,
divertente da paura.
E fisico anche. Sì anche
fisico a metà. Troppo corpo,
corpo. Troppo corporalmente corpo per essere
teatro e troppo divertente
per essere serio).

Wendy Houstoun, Letter to Nigel Charnock

Con queste parole Wendy Houstoun salutava l’amico e collega Nigel Charnock, a pochi giorni dalla sua morte, nell’agosto del 2012. Nigel era stato uno dei fondatori dei DV8 – Physical Theatre negli anni ’80; aveva poi proseguito in solitaria come performer e coreografo, dando vita a una formidabile serie di assoli. Per chi lo ha conosciuto egli era, esattamente come nelle parole di Wendy, “too much” (troppo). Con i suoi spettacoli, esplosioni ipercinetiche in cui il canto, la danza, il grido, la messinscena, la finzione e la realtà palpabile della performance venivano cucite attorno ad un vuoto abissale, ha allargato le maglie del genere “danza contemporanea” ed è sembrato incarnare alla perfezione quella possibilità dell’arte che David Foster Wallace ha provato a definire “intrattenimento fallito” (“failed entertainement”). In lui tutto era energia, desiderio, volontà. Eppure, come disperatamente ripete nel suo solo One Dixon Road, «there’s nothing else, it’s nothing, nothing»*: non c’è niente, niente, niente ha senso.
Ho conosciuto e lavorato con Nigel Charnock nel 2010. Questo incontro ha segnato una linea netta nel mio modo di pensare la performance. Dopo di lui, la possibilità di una danza è per me la possibilità che tutto in scena accada, simultaneamente. BEST REGARDS non è un tributo, ma di sicuro un saluto. È un modo per dire: “Dear N, I wanted to be too much too” (“Caro N, anch’io volevo essere troppo”). È un assolo vorace, una lettera scritta a qualcuno che non risponderà mai. Un lavoro sulla rabbia, soprattutto sulla rabbia del primo amore: quello che c’era prima che la danza diventasse un mestiere. Prima della scrittura, della progettazione, della restituzione di un senso e di un’unità. L’amore che era solo stare sul palco, di fronte agli altri, sudato e livido, a cantare-e-danzare. Un atto di disperata nostalgia non per il mondo com’era, ma per il mondo come mi appariva.

* rubbish, shit, there is no now… all there is is
this, there’s nothing else, it’s nothing, and what
does this mean, nothing… It’s absolutely, totally,
beauti- fully, divinely, amazingly meaningless,
right, I’m glad we got that sorted now

Marco D’Agostin

Anteprima italiana
Spettacolo in italiano e inglese con sovratitoli in italiano e inglese

Durata: 1 ora

Dati artistici

un progetto di e con  Marco D’Agostin

ricerca sonora LSKA
consulenza scientifica The Nigel Charnok Archive, Roberto Casarotto
consulenza drammaturgica Chiara Bersani, Tabea Martin, Alessandro Sciarroni
movement coach Marta Ciappina
vocal coach Melanie Pappenheim
luci Giulia Pastore
direzione tecnica Paolo Tizianel
promozione, cura Damien Modolo
produzione VAN
coproduzione CCN2-Centre chorégraphique national de Grenoble, Rencontres chorégraphiques internationales de Seine-Saint-Denis, KLAP Maison pour la danse à Marseille, altri partner in via di definizione
con il supporto di
 Centrale Fies, CSC/Centro per la Scena Contemporanea, inTeatro, O Espaco do Tempo, Emilia Romagna Teatro Fondazione

parte di ANNULLATO - Best Regards • Produzione Emilia Romagna Teatro

Se ti piace ANNULLATO - Best Regards ti suggeriamo anche:

dal 11/01/2020
al 12/01/2020
Teatro delle Passioni
Nella ricerca sperimentale di Kinkaleri, è un vuoto, una sospensione del mondo, uno spazio ancora bianco.

Nel tempo degli dei

Il calzolaio di Ulisse
dal 10/10/2019
al 13/10/2019
Teatro Storchi
Marco Paolini racconta Ulisse: non l’eroe e il guerriero ma l’uomo, alle prese con demoni vecchi e nuovi.
dal 23/01/2020
al 26/01/2020
Teatro Storchi
L’esilarante commedia di Eduardo per riflettere - sorridendo - sul confine labile tra salute e malattia mentale.
dal 13/11/2019
al 20/11/2019
Teatro delle Passioni
Menelao oggi è un uomo in crisi, diviso tra ciò che è, e ciò che vorrebbe essere: una tragedia contemporanea
dal 12/11/2019
al 24/11/2019
Teatro delle Passioni
Menelao oggi è un uomo in crisi, diviso tra ciò che è, e ciò che vorrebbe essere: una tragedia contemporanea.