fbpx
Stiamo caricando

SOSPESO// Amorosi assassini...facciamo finta di niente, dai!!!

SOSPESO// Amorosi assassini...facciamo finta di niente, dai!!!

Il 25 novembre alle ore 21 presso il Teatro Storchi, in occasione della Giornata mondiale per l'eliminazione della violenza contro le donne, il Comune di Modena e Emilia Romagna Teatro Fondazione presentano Amorosi assassini...facciamo finta di niente, dai!!!
Musica, cronaca e poesia. L’attualità messa a nudo con ironia. Partendo da una storia vera, parliamo di violenza di genere, di amore e di donne. Una voce in più, per non far finta di niente, o almeno provarci. Con tutto l’impegno che comporta, ma con la leggerezza e il sorriso necessari per non arrendersi mai. Non solo uno spettacolo-recital, ma anche un progetto di sensibilizzazione contro la violenza e le differenze di genere. 
Fogli e un pianoforte, documenti e musica, cronaca e poesia, l’attualità col sorriso dell’ironia. Una donna che parla di donne con un uomo e insieme al pubblico. Una donna che pensa alle donne e a se stessa. La storia di Francesca Baleani fa da filo conduttore, intrisa di citazioni, canzoni e riflessioni. Da Esiodo ad Alda Merini, da Fabrizio De Andrè a Giorgio Gaber passando per Daniele Silvestri, Aristotele, Steven Berkoff e il Trio Lescano, tra mamme, nonne e portinaie varie. Per dare una voce in più. Per non fare finta di niente, o almeno provarci. Per aprire una piccola riflessione sulla violenza sulle donne, sull'amore, o sulle donne e basta. Con tutta la violenza che comporta, e con tutta l’ironia e la leggerezza che mi contraddistinguono come donna e come attrice.

---
di e con
Valeria Perdonò
e con al pianoforte Marco Sforza
art Director Federica Restani
arrangiamenti musicali Marco Sforza
produzione Ars Creazione e Spettacolo

Ingresso gratuito su prenotazione.
Per accedere comunicare nominativo e recapito telefonico all’indirizzo: biglietteria@emiliaromagnateatro.com
Info: Biglietteria telefonica Teatro Storchi
tel. 059 2136021

L’evento è promosso dal Comune di Modena – Assessorato alle pari opportunità