Stiamo caricando

Vizio di forma

Teatro delle Passioni

A proposito di questo spettacolo

Lavoriamo sull’opera più nascosta di Primo Levi, nel centenario della sua nascita, alla ricerca di una sua voce cosmica e poetica, nel tentativo di trovare destinatari e significati per un balbettio radio senza destinatario e senza senso: siamo partiti dallo studio dei racconti di fantascienza scoprendo un mondo ricchissimo di idee, predizioni, immagini, angosce. La scrittura di questo lucido intellettuale (troppo spesso intrappolato nel consolatorio ruolo di testimone) è un pozzo senza fine di riflessioni filosofiche sull’essere umano oggi, sul potere della tecnica, sul destino delle nostre coscienze, sul tessuto originario, sulla falsificazione del linguaggio, sull’abuso pornografico delle immagini, sulla distruzione della natura. Ci troviamo in un buco nero e una funzionaria, specialista nel mestiere di infilare anime nei corpi, cerca di venderci, a noi – non-nati -, la vita sulla terra: non ci saranno altre occasioni, i candidati sono tanti e ognuno dovrà scegliere in piena libertà.

Gianluca Guidotti e Enrica Sangiovanni


Durata: 75 minuti

Note

Consigli dalla Biblioteca Delfini:

  • Marco Belpoliti, Primo Levi di fronte e di profilo, Guanda 2015
  • Mario Porro, Primo Levi, Il mulino 2017

 

Dati artistici

‏uno spettacolo liberamente ispirato all’opera di Primo Levi
‏di e con Gianluca Guidotti e Enrica Sangiovanni

partitura sonora Patrizio Barontini
tecnica
Andrea Sangiovanni
trattamento montaggio e proiezione super8
Alberto Gemmi
sculture in cera e oggetti di scena 
Franco Fedele
grafica Web Logo Design
produzione Archivio zeta 2017 /progetto areadibrocà

foto di Franco Guardascione

Se ti piace Vizio di forma ti suggeriamo anche:

dal 19/02/2019
al 22/02/2019
Teatro delle Passioni
Una fiaba antica che ritorna, la costruzione di un mondo affascinante e sofisticato a partire dal basso

When the Rain Stops Falling

Quando la pioggia finirà
dal 13/02/2019
al 17/02/2019
Teatro Storchi
Un viaggio ‘genealogico’ nella memoria: il tempo come sapere e dimenticanza, sapore e leitmotiv involontario
dal 11/04/2019
al 14/04/2019
Teatro Storchi
Umberto Orsini dà voce a Ibsen: una storia segnata da uno spregiudicato esercizio del potere
dal 08/12/2018
al 09/12/2018
Teatro Storchi
Ale e Franz portano in scena un omaggio a Gaber e Jannacci, e alla città che - tutti e quattro - hanno nel cuore: Milano

Operette Morali

da Giacomo Leopardi
dal 07/12/2018
al 09/12/2018
Altri spazi
Dopo il successo del Simposio da Platone, un nuovo e divertito viaggio negli affascinanti territori di confine tra teatro e filosofia con le ironiche Operette morali di Giacomo Leopardi