Stiamo caricando

La scortecata

Teatro delle Passioni

A proposito di questo spettacolo

Lo cunto de li cuntiovero lo trattenimiento de peccerille, noto anche col titolo di Pentamerone (cinque giornate), è una raccolta di 50 fiabe raccontate in 5 giornate, scritte da Giambattista Basile. Il dialetto napoletano dei suoi personaggi, nutrito di espressioni gergali, proverbi e invettive popolari, produce modi e forme espressamente teatrali tra lazzi della commedia dell’arte e dialoghi shakespeariani.
La scortecata è lo trattenimiento decemo de la iornata primma e narra la storia di un re che s’innamora della voce di una vecchia. Il re, gabbato dal dito che la vecchia gli mostra dal buco della serratura, la invita a dormire con lui. Ma dopo l’amplesso, accorgendosi di essere stato ingannato, la butta giù dalla finestra. La vecchia non muore ma resta appesa a un albero. Da lì passa una fata che le fa un incantesimo, e diventata una bellissima giovane, il re se la prende per moglie.
In una scena vuota, due uomini, a cui sono affidati i ruoli femminili come nella tradizione del teatro settecentesco, drammatizzano la fiaba incarnando i personaggi.

Dati artistici

liberamente tratto da "Lo cunto de li cunti" di Giambattista Basile
testo e regia Emma Dante
con Salvatore D’Onofrio Carmine Maringola

elementi scenici e costumi Emma Dante
luci Cristian Zucaro
assistente di produzione Daniela Gusmano
assistente alla regia Manuel Capraro
produzione Festival di Spoleto 60, Teatro Biondo di Palermo in collaborazione con Atto Unico / Compagnia Sud Costa Occidentale coordinamento e distribuzione Aldo Miguel Grompone, Roma

foto Franco Lannino e Festival di Spoleto/MLAntonelli-AGF

Se ti piace La scortecata ti suggeriamo anche:

dal 13/11/2018
al 18/11/2018
Teatro delle Passioni
Una riflessione sul male e le sue innumerevoli identità. Riccardo III oggi, demone recluso e indomito
dal 19/02/2019
al 22/02/2019
Teatro delle Passioni
Una fiaba antica che ritorna, la costruzione di un mondo affascinante e sofisticato a partire dal basso
dal 11/04/2019
al 14/04/2019
Teatro Storchi
Umberto Orsini dà voce a Ibsen: una storia segnata da una grande carica erotica e da uno spregiudicato esercizio del potere
dal 27/11/2018
al 02/12/2018
Teatro delle Passioni
Sullo sfondo di una società malata, priva di margini d’immaginazione, Quasi niente ci parla
dal 12/01/2019
al 13/01/2019
Teatro Storchi
Il nuovo, imprevedibile, pindarico, ardito monologo di Alessandro Bergonzoni