Stiamo caricando

Allarmi!

Teatro delle Passioni

A proposito di questo spettacolo

Il lavoro artistico di Davide Sacco e Agata Tomsic (in arte ErosAntEros), focalizzato sul ruolo dell’artista nella società contemporanea, incontra la penna di Emanuele Aldrovandi, uno fra i più brillanti nuovi drammaturghi italiani. Un gruppo di estremisti cerca di sovvertire il potere costituito con la violenza. Pungente e ironico, Allarmi! lascia libero lo spettatore di riflettere e decidere chi condannare o salvare, mentre i performer giocano con i piani del racconto, la finzione teatrale e i suoi retroscena.

 

Note

La riflessione sul ruolo dell’artista nella società contemporanea ci ha portato negli ultimi anni verso una politicizzazione degli oggetti di ricerca di ErosAntEros e un’apertura delle nostre forme a una partecipazione più ampia e attiva. Quando a fine 2014 stavamo ideando il nostro nuovo spettacolo una serie di fatti di cronaca ha fatto scattare la scintilla: “vogliamo parlare di neofascismo”, ci siamo detti; di questo spaventoso fenomeno che continua a interessare l’Europa e il mondo, e che grazie alla crisi economica e all’immigrazione incalzante dai paesi colpiti da fame e da guerre, sta riscuotendo impennate populiste sempre più preoccupanti, sia a livello locale che internazionale.
A differenza dei nostri precedenti lavori, abbiamo deciso di volerci confrontare questa volta con un autore vivente e creare assieme a lui una narrazione, sulla quale innescare i dispositivi performativi che sono propri del nostro fare teatrale. Per questo abbiamo chiesto a Emanuele Aldrovandi di scrivere un testo per noi.
È stato un incontro fondamentale e la collaborazione che ne è nata ha sorpreso tutti e tre.
A partire dalle nostre suggestioni Emanuele ci ha proposto un soggetto, ampliato con temi e figure che mai avremmo immaginato. Con il passare dei mesi, degli incontri e delle telefonate, le nostre idee si sono arricchite a vicenda fino a trasformarsi nell’opera che abbiamo messo alla prova con gli attori. Ne è nato un lavoro pungente e ironico, che vuole lasciare lo spettatore libero di riflettere e di decidere lui stesso chi condannare o chi salvare. Gli attori-performer fluiscono in molteplici ruoli attraverso un gioco di scambi repentini, scavalcando i confini tra i piani del racconto, la finzione teatrale e i suoi retroscena. Gli artifici teatrali diventano così parte integrante della narrazione, a volte enfatizzando il pathos della recitazione fino a trasformarla in parodia.

Davide Sacco e Agata Tomsic / ErosAntEros

 

«Mi sono chiesto spesso qual è il confine che separa un mitomane da un eroe rivoluzionario. Per quanto riguarda l’opinione che ne hanno gli altri – e la storia – la risposta può essere abbastanza facile: il giudizio dipende da un lato dall’esito dell’azione rivoluzionaria intrapresa e dall’altro dal valore che hanno le idee per le quali si ha combattuto; non in senso assoluto, ovviamente, ma all’interno del contesto storico/sociale giudicante. 
Ma dal punto di vista del singolo questo sguardo esterno – in un certo senso “storicizzante” – è impossibile da avere. Un rivoluzionario non avrà mai la certezza di non essere un mitomane. E un mitomane agirà sempre con la convinzione – o la speranza – di essere un rivoluzionario. Ogni individuo, in quanto “soggetto” della sua vita, è impossibilitato a considerarsi in modo distaccato come un “oggetto” che può essere giudicato storicamente, e per questo si trova in bilico. Scrivendo Allarmi! ho cercato di affrontare questa condizione e l’ho fatto il più possibile senza dare giudizi, non perché storicamente non sia importante darli, ma perché quello che mi interessava era proprio la difficoltà che un individuo ha nel giudicare se stesso, qualunque siano le proprie convinzioni e le azioni – anche estreme come nel caso di Vittoria – che intende compiere».

Emanuele Aldrovandi

 

Durata: 1 ora e 45 minuti

Note

Approfondimenti bibliografici:

  • Saverio Ferrari, Le nuove camicie brune. Il neofascismo oggi in Italia

Film:

  • Charlie Chaplin, Il grande dittatore
  • Claudio Lazzaro, Nazirock

 

Acquista a partire da € 10,50

Dati artistici

ideazione e spazio Davide Sacco e Agata Tomsic / ErosAntEros
testo Emanuele Aldrovandi
regia Davide Sacco
con Maurizio Cardillo*, Giusto Cucchiarini, Luca Mammoli, Massimo Scola, Agata Tomsic

dramaturg Agata Tomsic
costumi Laura Dondoli
music design Davide Sacco
luci Vincenzo Bonaffini e Davide Sacco
video
Francesco Tedde
disegni Gianluca Costantini
animazioni e foto di scena Gianluca Sacco
fonica Giampiero Berti e Davide Sacco
assistenti alle prove Jessica SeddaMarta Ruggiero e Federica Corso
oggetti di scena realizzati da Elena Stanzani e Marco Belli nel laboratorio scenografico Arena del Sole
organizzazione Roberto Carletti
direzione tecnica Marco Carletti
ufficio stampa Silvia Pacciarini e Donatella Franzoni
produzione EMILIA ROMAGNA TEATRO FONDAZIONE
* i ruoli di Maurizio Cardillo sono stati interpretati nella stagione 2016/2017 da Marco Cavicchioli

foto di Gianluca Sacco

Acquista a partire da € 10,50
una produzione di Allarmi! • Produzione Emilia Romagna Teatro

Video

Ancora più Teatro?

Questo spettacolo è parte dei seguenti abbonamenti:

Invito a Teatro Prosa 12

Aggiornamenti ed Eventi su Allarmi!

Teatro delle Passioni
16/12/2017
h 21:45
Un'occasione per dialogare con gli artisti delle compagnie, in un'atmosfera informale e di prossimità. Per condividere punti di vista, raccogliere spunti...